escursione al Monte Nebin vista dalla base

L’escursione al Monte Nebin (2.513m) ti porterà nelle Alpi Cozie, sullo spartiacque tra la Val Varaita e la Val Maira, in provincia di Cuneo.

Escursione al Monte Nebin in breve

La ciaspolata per il monte Nebin ha inizio al Colle di Sampeyre, che ha un’altitudine di 2284m. Da qui si sale in direzione di una cabina elettrica, per poi raggiungere una piccola baita di pietra. Proseguendo bisognerà attraversare un grande dosso chiamato “Cugn di Goria” e continuare sul sentiero di salita che conduce alla grande croce sul Nebin.

Difficoltàmedia
Punto di partenzaRifugio “La Sousto dal Col”
Lunghezza9.5km
Dislivello685m (partenza: 1935m, arrivo: 2513m)

Sentiero dal Colle Sampeyre

Per iniziare l’escursione al Monte Nebin si può lasciare la macchina al Colle di Sampeyre, nei pressi di un bar/ristorante, situato proprio di fianco all’inizio del sentiero.

Di fianco alla strada asfaltata bisogna prendere il sentiero con l’indicazione “Sampeyre” che molto presto vi condurrà a un palo dell’elettricità con un cabina elettrica. Si prosegue salendo e dopo circa 500 metri, in corrispondeza di una curva a sinistra della strada la si abbandona infatti per proseguire sul crinale. In breve si raggiunge a un insieme di grosse pietre e successivamente una baita di pietra, luogo ottimale per una breve sosta e uno spuntino!

Dalla baita si prosegue nella stessa direzione verso un grande dosso innevato chiamato “Cugn di Goria” (2384 m). Sulla destra, si può imboccare una strada che evita la sommità del Cugn di Goria, tuttavia bisogna accertarsi prima delle condizioni stabili della neve, in quanto è molto esposto.

vista sulla valle maira Colle Sampeyron

Dopo questo tratto non vi manca molto alla cima, infatti dopo circa 1,1 Km vi ritroverete alla base del Monte Nebin. Raccimolate le ultime forze e inizia la salita! Il panorama è davvero mozzafiato, infatti il Nebin si trova sulla dorsale che divide la Valle Maira dalla Val Varaita.

Prima di raggiungere la cima si passa da un colle sottostante fino alla grande croce in ferro è collocata nel punto più alto. Qui il vento soffia gelido e nei periodi più freddi bisogna coprirsi bene. 

Sfortunatamente la maggior parte della nostra salita verso il Nebin è stata accompagnata da una fitta nebbia che ci ha un po’ precluso il panorama. Al ritorno si ripercorre lo stesso sentiero per tornare sul Colle di Sampeyre.

Per altre gite in natura in Piemonte consulta la sezione escursioni!

il lago e la diga di agaro

 10km

 150m

 1610m

Sentiero per il Lago di Agaro in Alpe Devero

Il bellissimo Lago di Agaro si trova in Alpe Devero, nel grande parco naturale, al culmine della Valle Antigorio ed è raggiungibile da Baceno. Si tratta di un lago artificiale...

Gite fuori porta in Piemonte ai Laghi Alpini

Con lo sbocciare dei fiori, il tingersi di verde delle foglie e l’arrivo del sole a riscaldarci il viso, la voglia di andare in montagna è tanta. Quale posto migliore...

cima laterale del monte valsuso

 8km

 720m

 2712m

Il Monte Ventasuso dal Colle della Maddalena

L’escursione con ciaspole al Monte Ventasuso è impegnativa, ma offre spettacoli mozzafiato ad ogni passo.Partirete da una quota di 1977 m, altitudine del Colle della Maddalena, per raggiungere i 2712...

Monte belgier da grand puy a pragelato

 9 km

 672 m

 2522 m

Monte Blegier da Grand Puy a Pragelato

Il Monte Blegier (2583m) è una cima sullo spartiacque tra Val Chisone e Val Susa con maestoso panorama sulle due valli. Vi siete mai chiesti cosa fare a Pragelato con...

trekking zona arancione rafforzata
Trekking in zona arancione rafforzata

Il Piemonte passa a un nuovo colore e nuove restrizioni arrivano, ma si può fare trekking in zona arancione rafforzata?La zona arancione rafforzato non è definita in modo specifico e...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *